attesa

Carezzare  un sogno che oramai credevi perduto

riuscire quasi a toccarlo

Poi ancora una volta si allontana  e stavolta l’ho spinto io

Come affondare volontariamente un coltello

e sapere che non puoi non farlo

Lo rimetto li in quel cassetto ancora per una breve attesa

guai se perdo la speranza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: